Guida all'uso dei farmaci omeopatici

I farmaci omeopatici contengono informazioni di natura elettromagnetica aventi campo estremamente debole.
L'interferenza di altri campi magnetici o elettromagnetici emessi da apparecchiature elettroniche puo' eliminare il contenuto informativo dal rimedio acquistato da una distanza di 1/2 metri rendendolo inefficente.
E' necessario tenere i prodotti omeopatici in contenitori schermati, fin dal loro acquisto (e durante il trasporto) per evitare di perdere il contenuto informativo del rimedio omeopatico.

Indicazioni per l'assunzione dei farmaci omeopatici

  1. I prodotti omeopatici devono essere assunti ad almeno 60 minuti di distanza dal pasto, sopratutto se completato dall'utilizzo di dentifricio e/o colluttorio o caffè;
  2. L'effetto dei rimedi omeopatici è fortemente ridotto, od annullato, dalla precedente assunzione (fino a 2 ore) di sostanze eccitanti(Thè, Caffè), Alcolici e tabacco(sigarette, sigarette elettroniche, pipa, sigari): eviitare l'assunzione a meno di un ora di distanza da queste sostanze e da qualsiasi cosa non sia acqua pura;
  3. Evitare di assumere menta, canfora, sostanze volatili e/o aromatiche(caramelle ed altro). Queste sostanze possono interferire con l’assorbimento o con l’attività dei rimedi omeopatici. In particolare va evitato l’uso di dentifrici e colluttori a base di menta;
  4. Tenere sempre tutti i prodotti omeopatici lontani da campi elettromagnetici di apparati attivi che emettono campi magnetici e campi elettromagnetici. Il mancato rispetto di questa regola rende inutilizabili i prodotti per la terapia. Per continuare la terapia è necessario sostituire i prodotti acquistati.

Sali di Schussler

 
Farmaci omeopatici (guida all'uso) E' possibile acquistare i Sali di Schussler nelle farmacie oppure nelle parafarmacie che vendono farmaci omeopatici. Nel caso di indisponibilità normalmente è possibile ordinare i prodotti ritirandoli in un secondo momento.Il distributore/produttore più conosciuto in italia per i Sali di Schussler è la Named che distribuisce con il marchio New Era. Sono disponibili 12 sali singoli e 19 complessi composti di più sali in ogni granulo.Consigliamo di assumere i Sali di Schussler mettendo 4 granuli di ogni sale o complesso prescritto sotto la lingua. Normalmente vengono assunti come primo rimedio omeopatico.E' conveniente assumere i complessi di sali, contraddistinti da una lettera anzichè un numero, anzichè i singoli sali, per ridurre i costi della terapia.

 

Fiori di Bach e Rimedi "unitari"

fiori di bach guida usoE' possibile acquistare i Fiori di Bach nelle farmacie oppure nelle parafarmacie che distribuiscono prodotti omeopatici. Normalmente è necessario far creare appositamente la miscela indicata su ordinazione. Se la miscela non può essere prodotta immediatamente occorre ritirare successivamente il preparato. Le bottiglie sono normalmente contenitori da 50 o 100 ml e sono munite di apposito contagocce.
Al momento del ritiro dei Fiori di Bach in soluzione è necessario proteggerli da eventuali campi magnetici nelle vicinanze. E' necessario chiedere al venditore di proteggere il contenitore/dosatore con fogli di alluminio o con contenitori schermati. Nel caso in cui il venditore non sia attrezzato, è necessario procedere noi all eoperazioni di protezione. Consigliamo di assumere i fiori di Bach mettendo 5/6 gocce di liquido sotto la lingua.I fiori di Bach devono essere assunti subito dopo i Sali di Schussler .

Profito o TAO

 
profito tao guida usoE' possibile acquistare i prodotti omeopatici della serie Profito o TAO nelle farmacie oppure nelle parafarmacie che distribuiscono prodotti omeopatici, eventualmente su ordinazione. Il distributore e produttore in italia per Profito  è la OH International SrL.
Già durante il ritiro dei Profito o TAO è necessario proteggerli da eventuali campi magnetici nelle vicinanze. E' necessario chiedere al venditore di proteggere il contenitore con fogli di alluminio o con contenitori schermati.Consigliamo di assumere i  Profito o TAO mettendo 5/6 gocce di liquido sotto la lingua. Profito o TAO devono essere assunti a trenta minuti di distanza da Sali di Schussler e Fiori di Bach.
  

Dinamizzazione

 
I prodotti omeopatici in forma liquida andrebbero riattivati effettuando una breve dinamizzazione prima dell'uso ripetuta per sette/otto colpi consecutivi. Per effettuare la diamizzazione occorre far urtare lo spigolo del contenitore con un colpo secco su di una superficie robusta. Non occorre esercitare una forza particolarmente elevata. La stessa procedura non va mai adottata per i prodotti in forma solida.

Cosa fare se viene saltata una somministrazione

 
Nel caso in cui una somministrazione venga saltata non occorre adottare particolari provvedimenti. E' sufficente continuare la terapia con la normale dose successiva.

Quando le somministrazioni omesse sono troppe, normalmente sei o piu', la terapia è interrotta ed è buona norma ripartire dall'inizio con il ciclo completo.  

Cosa fare se si assume un dosaggio maggiore della prescrizione

 
Un dosaggio eccessivo non comporta alcun pericolo per la salute. I farmaci omeopatici contengono informazioni e non materia come i farmaci allopatici(ordinari). E' necessario però in caso di dubbi consultare il prescrivente od il proprio medico curante. In caso di sintomatologia eccessiva all'occorrenza rivolgersi anche alla guardia medica o al pronto soccorso del più vicino ospedale.
 

La terapia omeopatica non ha effetto

 
E' molto frequente il caso di persone che non ottengono alcun beneficio dall'utilizzo di prodotti omeopatici. La causa più comune è da attribuire alla vicinanza dei farmaci omeopatici ai Cellulari. I Telefoni Cellulari ed in particolari gli SmartPhone emettono segnali di potenza tale da "distruggere" le informazioni contenute nei prodotti omeopatici. Purtroppo non è prevedibile quando questi dispositivi si attivano per comunicare con la cellula(antenna) più vicina ed è pertanto impossibile prevedere quando succederà. E' perciò di fondamentale importanza custodire i farmaci sin dall'acquisto e per tutto il tragitto fino alla destinazione in quella che si chiama "gabbia di Faraday" cioè una custodia metallica che li avvolge totalmente e che consente alle onde elettromagnetiche di scivolare attorno al contenuto impedendogli di entrare all'interno.

Dove tenere i farmaci omeopatici

 
In tutte le case ci sono una o più zone in cui l'inquinamento elettromagnetico si concentra facilmente. Cucina e soggiorno sono i peggiori. La stanza maggiormente adatta e che normalmente ospita in tutte le case un armadietto dei medicinali è il bagno. Anche in bagno però, i farmaci omeopatici, nonostante siano al riparo da fonti elettromagnetiche pericolose non sono definitivamente al sicuro. Eventuali fruitori dei servizi igienici in possesso di cellulari possono comunque determinare inconsapevolmente la distruzione dei farmaci. E' necessario di conseguenza tenere sempre schermati questo tipo di prodotti anche se riposti in un posto considerato sicuro come l'armadietto dei medicinali in bagno.

Ricerca ed Omeopatia

 
Il celebre vincitore del premio Nobel per la medicina Luc Montagnier ha dimostrato scientificamente che il fondamento della medicina omeopatica e le teorie che ne sono alla base sono corrette.
Al sito della sua fondazione potete trovare informazioni in merito ad alcune delle sue pubblicazioni fatte sull'omeopatia   http://montagnier.org/Electromagnetic-signals-DNA
Un ulteriore informazione sull'edizione scientifica online di un prestigioso quotidiano riguardo a questa notizia http://www.huffingtonpost.com/dana-ullman/luc-montagnier-homeopathy-taken-seriously_b_814619.html
 

Bio-Explorer ed efficacia dei farmaci

Il BioExplorer è in grado di fornire indicazioni sulla reale efficacia dei farmaci sia omeopatici che allopatici prima della somministrazione al paziente!